Progetto di legge sulla filiera agricola trasparente

Sulle etichette de prodotti che acquistiamo c’è scritto di tutto ma, spesso, non l’origine di quello che mangiamo. La presente proposta di legge si pone l’obiettivo di tutelare questo diritto del consumatore, quello di conoscere la provenienza dei prodotti in termini di origine geografica delle materie prime.

L’idea è quella di creare un circuito volontario per gli esercenti che vorranno rendersi trasparenti nei confronti dei consumatori per quanto riguarda i cibi che somministrano o vendono.

 

 

SINTESI DEL PROVVEDIMENTO

LEGGE FILIERA AGRICOLA TRASPARENTE

Sulle etichette de prodotti che acquistiamo c’è scritto di tutto ma, spesso, non l’origine di quello che mangiamo. La presente proposta di legge si pone l’obiettivo di tutelare questo diritto del consumatore, quello di conoscere la provenienza dei prodotti in termini di origine geografica delle materie prime. L’idea è quella di creare un circuito volontario per gli esercenti che vorranno rendersi trasparenti nei confronti dei consumatori per quanto riguarda i cibi che somministrano o vendono.

TUTELA DEL CONSUMATORE

La presente proposta di legge intende istituire, infatti, un sistema informativo a tutela della filiera agro-alimentare per garantire la maggiore trasparenza, tracciabilità e conoscibilità dei prodotti agricoli regionali e la tutela del consumatore.

AVVICINARE CONSUMATORI E PRODUTTORI

La finalità dell’intervento normativo è quella di predisporre un sistema organico di servizi finalizzato a ottimizzare le relazioni tra produttore e consumatore finale e ad avvicinarlo alle dinamiche produttive agro-silvo- pastorali e a promuovere e incentivare le produzioni locali.

IL CIRCUITO E PORTALE REGIONALE

A tal fine, si istituisce il circuito per la filiera agricola trasparente a cui possono aderire tutti gli esercenti attività di ristorazione, ospitalità e vendita, pubblici e privati. Nell’ambito del circuito si prevede la creazione di un portale regionale che contiene, in particolare, l’indicazione dei soggetti che vi hanno aderito, le iniziative di sostegno e valorizzazione delle filiere agricole e dei prodotti a chilometro zero regionali, nazionali e internazionali, le campagne di promozione del circuito e una sezione contenente il forum telematico sulla filiera agricola trasparente.

LOGO FILIERA AGRICOLA TRASPARENTE

A tutti i soggetti partecipanti al circuito è attribuito un logo che dimostra che il soggetto – in linea con il principio di trasparenza della filiera produttiva – ha condiviso l’origine di tutti i prodotti che utilizza nella propria attività. Il logo ‘filiera agricola trasparente’ permetterà a coloro i quali matureranno il diritto di esporlo di dimostrare l’origine di tutti i prodotti utilizzati e permetterà al cittadino/utente di conoscere nel dettaglio – attraverso il portale – il luogo di coltivazione di ogni singolo prodotto che trova nel menù del singolo esercente iscritto. Il logo ‘filiera agricola trasparente’ potrà anche avere tre colorazioni differenti da quella standard nel caso in cui il singolo operatore si approvvigioni in misura percentuale minima pari al 30, 50 e 70 per cento di prodotti da filiera corta e chilometri zero.