A LAVORO PER LA FERMATA DEI TRENI FRECCIA ROSSA A BATTIPAGLIA

Siamo al lavoro con il nostro Governo per riportare la fermata del Freccia rossa a Battipaglia. Le infrastrutture e i trasporti muovono l’economia del Paese, che cresce maggiormente dove le esigenze di mobilità vengono soddisfatte.

I precedenti governi e il management aziendale del Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane, hanno fatto, nel passato, scelte penalizzanti per il Mezzogiorno, come confermano i dati:
- Sugli investimenti ferroviari nei primi 15 anni del duemila (44 miliardi al Nord, 24 al Centro e 14 al Sud);
- Sulla distribuzione delle linee a doppio binario (50% al Nord, 29% al Centro e 21% al Sud);
- Sui collegamenti con i treni Frecciarossa di Trenitalia (nelle aree del Nord raggiungono molte stazioni non servite dall’infrastruttura ad Alta Velocità: Bergamo, Bolzano, Verona, Udine, Pordenone, Treviso, Padova, Pesaro, Ancona, Genova, Pavia, etc.. Nelle aree del Mezzogiorno, a sud di Salerno, i collegamenti sull’infrastruttura non ad Alta Velocità, sono garantiti solo con il contributo finanziario della Regione);
- Sulla costruzione delle infrastrutture ad Alta Velocità (la linea Napoli-Bari sarà realizzata perché totalmente finanziata con i fondi europei, a differenza delle infrastrutture costruite nelle altre aree del Paese).


Il Rapporto Pendolaria di Legambiente, ha fatto emergere che: “nelle regioni dove il servizio ferroviario è potenziato e reso efficiente v’è l’incremento esponenziale dei viaggiatori, l’opposto si registra nelle regioni dove l’offerta commerciale di trasporto ferroviario viene contratta o resa inefficiente”. Tale Rapporto, indica dati allarmanti per la Regione Campania, dove per il periodo tra il 2011 e il 2017 è stato registrato: l’aumento del costo dei biglietti +48,4%; il taglio dei servizi ferroviari -15,1%; la contrazione dei passeggeri -40,3%.


Il Gruppo FSI Spa ha l’importante compito di contribuire a riequilibrare l’economia del Paese, oggi eccessivamente sbilanciata verso le aree del Centro-Nord. In tale prospettiva ho chiesto alla società Trenitalia un impegno concreto ed immediato: istituire la fermata, con servizio viaggiatori, dei treni Frecciarossa che attualmente effettuano scalo non commerciale nella stazione di Battipaglia.